Franco Pomiato | EMERGENZA CORONAVIRUS: INFORMAZIONI UTILI PER I GENITORI
1540
post-template-default,single,single-post,postid-1540,single-format-standard,qode-quick-links-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-13.3,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.5,vc_responsive

EMERGENZA CORONAVIRUS: INFORMAZIONI UTILI PER I GENITORI

Siti Internet
A casa con i bambini
Bambini e coronavirus: le domande frequenti
Video del Dr. Beltramello
La digitalizzazione a supporto di cittadini e imprese
Indicazioni utili
Il Decalogo per le famiglie
Precauzioni per l’accesso allo studio medico
Norme e decreti

————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————-

 

SITI INTERNET

 

Nel sito del Ministero della Salute    ci sono le  domande e risposte sul COVID-19, la situazione aggiornata in Italia, i  comunicati stampa  del Ministero e le  notizie utili.

 

Il Sole 24 ore ha una pagina in cui si possono trovare Tutti i dati aggiornati in tempo reale in Italia e nel mondo; e tutte le altre informazioni utili sul tema Coronavirus: Il trend. La variazione percentuale. Le 5 regioni con più contagi. Le province con più contagi. Trend terapie intensive e morti. Il tasso di letalità per fasce di età. Il contagio in Europa.  La traiettoria degli altri Paesi.

————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————-

 

 

A CASA CON I BAMBINI

Oggi facciamo una scultura!

Siete a corto di idee per trascorrere il tempo a casa insieme ai bambini in modo stimolante e creativo? Perché allora non dedicarsi alla scultura, ispirandosi magari alle opere di un celebre artista? Bastano uno specchio e della carta di alluminio per far esplorare ai bambini l’arte della scultura in modo semplice e divertente

Tutti allo specchio!

Si comincia mettendosi di fronte allo specchio: quante posizioni ci vengono in mente? Proviamo a bloccarci, come in un fermo immagine, interpretando delle semplici azioni quotidiane: camminare, lanciare, aspettare, correre, fermarsi…

Materiali semplici, possibilità infinite

Carta dʼalluminio, fil di ferro e un basamento a scelta… con questi pochi elementi e l’ispirazione offerta dalle opere di Alberto Giacometti si possono creare delle vere e proprie sculture: la guida completa è qui, ma è solo la prima delle attività che abbiamo pensato per voi, ne abbiamo molte altre. Per non perderle seguite gli aggiornamenti sul nostro account Instagram.

 

Vedi anche “I Consigli psicologici e pedagoci di UPPA”

 

Bambini e coronavirus: le domande frequenti

In rete circolano informazioni frammentarie e a volte inesatte sull’emergenza sanitaria attualmente in corso. Per fare chiarezza abbiamo raccolto le domande più frequenti che riguardano la salute dei bambini durante l’epidemia di COVID-19.

1. I bambini possono possono essere infettati dal Coronavirus?
Sì. Proprio come gli adulti, i bambini possono contrarre il virus se vengono a contatto con un soggetto malato.

2. È vero che il Coronavirus si trova “sospeso nell’aria”?
No. Il virus si trasmette in ambienti chiusi, attraverso contatti stretti tra persona e persona, con le goccioline emesse con la tosse o gli starnuti. Si può trasmettere anche attraverso le mani contaminate (non ancora lavate) che toccano bocca, naso o occhi.
La trasmissione per via aerea (cioè a distanza superiore a un metro) non è considerata la via principale di trasmissione e non è ancora adeguatamente documentata.

3. I bambini contraggono la malattia in forma più lieve?
Sì. I dati finora disponibili sembrano indicare che i bambini che hanno contratto la malattia hanno presentato sintomi modesti e sono guariti senza complicazioni.

4. Esistono farmaci, integratori o vitamine che migliorano l’immunità?
No. Non c’è alcuna evidenza scientifica che consigli l’uso di questi prodotti. Le uniche misure di prevenzione sono quelle che riguardano l’igiene delle mani e delle secrezioni respiratorie. Le raccomandazioni del Ministero della Salute sulle misure di prevenzione sono reperibili qui.

5. Bisogna interrompere o ritardare le normali vaccinazioni programmate?
No. Non c’è alcun motivo per rimandare le sedute vaccinali previste. I servizi di vaccinazione adottano misure di sicurezza e di prevenzione idonee alla situazione attuale.

6. Se una mamma risulta positiva al Coronavirus, può allattare il suo bambino?
Sì. Se le condizioni cliniche della mamma lo consentono, l’allattamento deve essere avviato e/o mantenuto direttamente al seno o con latte materno spremuto. La mamma dovrà quindi attenersi scrupolosamente alle misure di contenimento prescritte per i soggetti positivi al virus. È possibile approfondire l’argomento sul sito dell’Istituto Superiore di Sanità.

7. È meglio far finta di niente e non parlare ai bambini di questa emergenza?
No. Tacere di fronte a una situazione così palesemente anomala potrebbe suscitare grande angoscia nei bambini. È importante parlare con loro di ciò che sta succedendo, fornendo informazioni serie e comprensibili per ciascuna età. Ne abbiamo parlato approfonditamente in questo articolo.

8. In caso di altri problemi urgenti, è pericoloso recarsi in ospedale?
No. Le strutture sono attrezzate con percorsi protetti, in caso di necessità urgenti e indifferibili, è possibile recarsi negli ospedali. Attenendosi scrupolosamente alle indicazioni del personale sanitario non si corrono rischi aggiuntivi di contagio.

9. Se voglio saperne di più?
Se hai bisogno di ulteriori informazioni rivolgiti al tuo medico oppure consulta il sito del Ministero della Salute. Fai attenzione alle notizie false o non accurate in circolazione, e non condividere contenuti che non provengano da fonti attendibili.
Ricorda che attenersi alle misure di contenimento contribuirà ad accorciare la durata dell’emergenza e a ridurne i danni per tutta la popolazione.
C’è bisogno del contributo di tutti, insieme possiamo farcela!

Sergio Conti Nibali,  direttore di UPPA magazine

 

Che cosa si può fare in casa con i bambini durante questo periodo? Come evitare che le misure di contenimento si trasformino in un periodo di conflitti domestici e di noia per i bambini?

Un’idea potrebbe essere quella di mettersi ai fornelli e di dedicarsi a qualche buona ricetta tutti insieme, in particolare pensando a piatti semplici e agli ingredienti che tutti hanno in casa. Si unirà l’utile al dilettevole e per i bambini sarà molto più stimolante ed educativo di un pomeriggio davanti ai videogiochi!

La pediatra Caterina Vignuda ha raccolto oltre 60 ricette che sembrano fatte proprio per un periodo “speciale” come questo: oltre al capitolo dedicato a quelle da fare con l’aiuto dei bambini, troverete le idee per gustosi snack fatti in casa e quelle semplici e veloci che utilizzano gli avanzi, limitando la necessità di recarsi al supermercato. ​Acquistalo ora con spedizione gratuita.

————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————-

 

 

5 video del Dr. Claudio Beltramello

Il Dr. Beltramello è specialista in Igiene ed ha acquisito esperienza lavorando nel Dipartimento Prevenzione e Controllo delle malattie infettive all’OMS  (Organizzazione Mondiale della Sanità) di Ginevra e successivamente in Africa nella prevenzione di alcune epidemie;  in questo video  spiega in termini molto chiari,  semplici, precisi e ben documentati le caratteristiche di questa malattia infettiva.

Primo video: Infezione da Coronavirus: aspetti generali

Secondo video: protezione del personale sanitario

Terzo video: Come ed in quanto tempo evolve la sintomatologia delle persone infette? Quali sono i fattori che aumentano o riducono la trasmissione?

Quarto video: Ultime informazioni sul coronavirus da parte del Ministero della salute

Quinto video Perche’ negli ultimi due giorni abbiamo avuto cosi’ tanti casi nonostante le misure di restrizione?

————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————-

 

 

La digitalizzazione a supporto di cittadini e imprese

L’UNESCO HA AVUTO LA GRANDE IDEA DI DARE ACCESSO LIBERO ALLA BIBLIOTECA DIGITALE MONDIALE SU INTERNET. E’ UN GRANDE REGALO DA PARTE DELL’UNESCO A TUTTA L’UMANITÀ!
Raccoglie mappe, testi, foto, registrazioni e filmati di tutti i tempi e spiega in sette lingue i gioielli e i cimeli culturali di tutte le biblioteche del pianeta.
GENITORI,  FIGLI E SOPRATTUTTO I GIOVANI POSSONO UTILIZZARE AL MEGLIO IL MOLTO TEMPO LIBERO CHE HANNO IN QUESTO PERIODO

 

Imprese, associazioni e privati hanno messo e metteranno a disposizione servizi gratuiti per chi si trova nelle zone interessate dalle misure urgenti di contenimento e gestione del contagio per il #COVID19; si tratta di  servizi e soluzioni innovative a cui si può accedere grazie all’iniziativa di solidarietà digitale del Ministro per l’Innovazione tecnologica e la Digitalizzazione.

————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————-

 

 

INDICAZIONI UTILI

MODULO da portare con sé negli spostamenti, da compilare ed esibire in caso di controllo

FAQ: DOMANDE FREQUENTI SULLE MISURE ADOTTATE DAL GOVERNO: spostamenti; trasporti; uffici e dipendenti pubblici; pubblici esercizi; scuola; università; cerimonie ed eventi; turismo; agricoltura

————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————-

 

 

DECALOGO PER LE FAMIGLIE

 

  • Se sei stato, con figli o senza, in zone di contagio o se avete avuto contatti diretti con persone positive al COVID-19, informa il tuo pediatra di famiglia e resta a casa in isolamento volontario per 14 giorni.
  • Se hai il dubbio che tuo figlio sia stato contagiato, non portarlo nello studio del pediatra, né al pronto soccorso: contatta il pediatra per telefono o chiama il numero verde 1500.
  • Lavati spesso le mani e falle lavare al tuo bambino con acqua e sapone per almeno 20 secondi o con un gel alcolico contenente almeno il 60% di alcool.
  • Come per ogni infezione di tipo influenzale, tieni i tuoi figli e te stesso a distanza di almeno un metro da un’altra persona che tossisce, starnutisce o ha febbre.
  • Se tuo figlio ha febbre, tosse e raffreddore tienilo a casa da scuola o da altre attività fino a completa guarigione e non usare medicine senza specifica indicazione.
  • Insegna ai tuoi figli a tossire e starnutire girando la testa verso la spalla o verso l’incavo del gomito.
  • Tieni pulite le superfici di casa e i giocattoli, soprattutto se condivisi con altri bambini, usando soluzioni alcoliche o a base di cloro.
  • Indossa la mascherina solo se sei ammalato o hai sintomi influenzali o da raffreddamento, soprattutto se in casa ci sono neonati o bambini molto piccoli.
  • Elimina accuratamente mascherine e fazzoletti usati in un contenitore chiuso.
  • Per qualsiasi informazione o consiglio, non esitare a chiedere informazioni al tuo pediatra.

————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————-

 

PRECAUZIONI PER L’ACCESSO ALLO STUDIO MEDICO

 

  • Non entrare nell’ambulatorio senza aver prima concordato telefonicamente la visita
  • Entra in sala d’aspetto possibilmente solo quando esce il paziente precedente, o comunque quando non ci sono altri pazienti in attesa
  • Tieni in braccio il tuo bambino se non è in grado di stare fermo seduto nell’attesa della visita
  • Controlla che il tuo bambino tocchi il meno possibile le attrezzature dello studio
  • Nell’attesa della visita fai utilizzare un gioco o un libro personale portato da casa, e non condividerlo con altri bambini

————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————-

 

NORME E DECRETI

 

  • ORDINANZA DEL MINISTRO DELLA SALUTE 21 MARZO 2020 sul divieto di accesso a parchi, aree gioco e giardini pubblici; sull’attività ludica e ricreativa all’aperto; sulla chiusura degli esercizi di somministrazione bevande e alimenti; sugli spostamenti verso le seconde case
  • CIRCOLARE INPS 20 MARZO 2020:  Congedi parentali, permessi legge 104, bonus baby-sitting per emergenza COVID-19